Macchine Matematiche

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Traslazione - Genesi spaziale

Article Index
Traslazione
II modello
Genesi spaziale
All Pages

 

Genesi tridimensionale della traslazione



Nel modello fisico, le lastre rettangolari ∏ (trasparente) e ∏’ rappresentano due piani paralleli.

Il quadrilatero appartenente al piano ∏’ si può immaginare come ombra solare di quello appartenente al piano∏.

In generale, i raggi del sole (paralleli, rappresentati nel modello da fili tesi) stabiliscono una corrispondenza (prospettività con centro improprio) fra i punti dei piani ∏ e ∏’: ad ogni punto P di ∏ corrisponde in ∏’ la sua ombra P’.

La macchina permette di sovrapporre i due piani con moto continuo, mantenendoli paralleli e senza ruotarli uno rispetto all’altro: durante tale movimento anche i fili tesi (raggi) conservano il loro parallelismo.

Quando i piani sono sovrapposti la corrispondenza fra i loro punti P e P’ diventa una trasformazione geometrica piana che si chiama traslazione.

 

Simulazioni

Esplorazione della macchina



 

Hystorical sources

e-mail us

JEvents Calendar

September 2021
S M T W T F S
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Login