Rotazione


La macchina è costituita da un parallelogramma articolato OABC con il vertice O imperniato al piano del modello. A due lati consecutivi del parallelogramma sono vincolati due triangoli isosceli simili, costruiti in modo che uno dei lati uguali coincida con uno dei lati del parallelogramma e le loro basi si incontrino nel vertice B di questo.

Muovendo il punto P si muove anche il punto Q, però risultano sempre uguali i segmenti PO, QO e gli angoli POQ, PAB e QCB. La macchina, pertanto, realizza (localmente) una rotazione di centro O e ampiezza uguale all'angolo al vertice dei triangoli.

 

Esplora la macchina

Zone accessibili al puntatore ed al tracciatore

Approfondimenti