Indice articoli

Nel modello fisico, le lastre rettangolari ∏ (trasparente) e ∏’ rappresentano due piani paralleli.

Il quadrilatero appartenente al piano ∏’ si può immaginare come ombra solare di quello appartenente al piano∏.

In generale, i raggi del sole (paralleli, rappresentati nel modello da fili tesi) stabiliscono una corrispondenza (prospettività con centro improprio) fra i punti dei piani ∏ e ∏’: ad ogni punto P di ∏ corrisponde in ∏’ la sua ombra P’.

La macchina permette di sovrapporre i due piani con moto continuo, mantenendoli paralleli e senza ruotarli uno rispetto all’altro: durante tale movimento anche i fili tesi (raggi) conservano il loro parallelismo.

Quando i piani sono sovrapposti la corrispondenza fra i loro punti P e P’ diventa una trasformazione geometrica piana che si chiama traslazione.

 

Simulazioni

 Esplorazione della macchina

Macchine e Simulazioni