Ellissografo di Van Schooten

Nella sua forma più semplice, è un biellismo il cui organo fondamentale è un compasso ad aste uguali (OP=PA) ed apertura variabile.

Una punta è fissata in O, l’altra è vincolata ad un cursore S che percorre una scanalatura rettilinea Ox incisa nel piano su cui il compasso si muove.

Se P è il vertice (cerniera) del compasso, ogni punto di OP descrive un arco di circonferenza, ogni punto di PA  descrive invece un arco di ellisse.

Anche tutti i punti della retta PA (per esempio D, dove è collocato un tracciatore) descrivono archi di ellisse. Si noti però che il punto C, scelto sul prolungamento di PA dalla parte di P in modo che PC = PA, scorre su una retta perpendicolare (in O) alla scanalatura Ox.

 Esplora la macchina

 dimostrazione (pdf)

 

Secondo Modello

Si può dimostrare che ogni punto del piano solidale con PA, tranne A e il suo simmetrico rispetto a P, descrive una ellisse. Nel modello il triangolo PBA materializza una porzione del piano solidale con PA

 Esplora la macchina

Macchine e Simulazioni